Business Model

Un business model descrive la logica con cui un'organizzazione crea, distribuisce e cattura valore (economico, sociale o altro).

Nella teoria e nella pratica il termine "business model" è usato per una vasta gamma di descrizioni informali e formali volte a rappresentare aspetti fondamentali di un business, tra cui lo scopo, le offerte, le strategie, le infrastrutture, le strutture organizzative, le pratiche commerciali e i processi operativi e le politiche. Quindi, comunica una visione di alto livello di una organizzazione.

Ogni volta che un business è stabilito, esplicitamente o implicitamente si avvale di un particolare modello di business che descrive l'architettura della creazione di valore, la consegna, e i meccanismi di cattura utilizzati dall'impresa. L'essenza di un modello di business la definizione del modo in cui l'impresa fornisce valore per i clienti e li convince a pagare per il valore convertendo i pagamenti al profitto: esso riflette quindi l'ipotesi del management su ciò che i clienti vogliono, come lo vogliono, e su come un'impresa può organizzarsi per soddisfare al meglio tali esigenze.

I modelli di business sono usati per descrivere e classificare le imprese (soprattutto in un ambiente imprenditoriale), ma sono utilizzati anche dai gestori all'interno delle aziende per esplorare le possibilità di sviluppo futuro. 

Business Model Canvas

Business ModelEsistono molte rappresentazioni diverse di un business model; Osterwalder propone un unico modello di riferimento basato sulle analogie tra una vasta gamma di concettualizzazioni dei business model. Con il suo modello di rappresentzione le imprese possono facilmente descrivere il loro modello di business

Infrastruttura

Key Activities: le attività più importanti per la realizzazione della value proposition dell'azienda. Un esempio per Bic sarebbe la creazione di una supply chain efficiente per ridurre i costi.
Key Resources: Le risorse che sono necessarie per creare valore per il cliente. Queste risorse potrebbero essere umane, finanziarie, fisiche e intellettuali.
Partner: Al fine di ottimizzare le operazioni e ridurre i rischi di un modello di business, organizzazione di solito sviluppa relazioni con fornitori in modo che possano concentrarsi sul loro core business. Partnership commerciali complementari possono anche essere create attraverso joint venture, alleanze strategiche tra concorrenti o non concorrenti.

Offerta

Value Proposition: La raccolta di prodotti e servizi sono uno strumento per soddisfare le esigenze dei clienti. Secondo Osterwalder, la value proposition di un'azienda è ciò che la distingue dai suoi concorrenti. Lavalue proposition  offre valore attraverso vari elementi come novità, prestazioni, personalizzazione, "ottenere il lavoro fatto", design, marchio / stato, prezzo, riduzione dei costi, la riduzione dei rischi, accessibilità e convenienza / usabilità.
Le proposte di valore possono essere:

Quantitative: prezzo e l'efficienza
Qualitativo; esperienza complessiva del cliente e dei risultati

Clienti

Segmenti di clientela: per costruire un modello di business efficace, una società deve identificare i clienti che cerca di servire.I clienti possono essere raggruppati sulla base di diverse esigenze, per ciascun gruppo va definita una strategia aziendale conforme alle caratteristiche del gruppo. I diversi tipi di segmenti di clientela comprendono:

Mass Market: Non c'è segmentazione specifica per una società che segue l'elemento Mass Market come l'organizzazione mostra una vista ampia di potenziali clienti.
Mercato di nicchia: la segmentazione dei clienti è basata sulle esigenze specifiche e sulle caratteristiche dei suoi clienti.
Segmentata: una azienda applica una ulteriore segmentazione per ciascun segmento di clientela esistente. In questa situazione, l'attività può essere distinta ulteriormente in base al sesso, età e / o reddito.
Diversificata: Un business serve più segmenti di clientela con esigenze e caratteristiche diverse.
Mercato multiplo: l'azienda servirà segmenti di clientela mutuamente dipendenti. Una società di carta di credito fornirà servizi ai titolari di carte di credito e contemporaneamente aiuterà i commercianti che accettano le carte di credito.


Canali: Una società è in grado di fornire la propria value proposition ai clienti attraverso diversi canali. Canali efficaci distribuiranno la value proposition di una società in modo veloce, efficiente e conveniente. Un'organizzazione può raggiungere i propri clienti attraverso i propri canali (negozio), attraverso canali di partner (grande distribuzione), o una combinazione di entrambi.

Customer Relationship: Per assicurare la sopravvivenza e il successo di ogni business, le aziende devono identificare il tipo di relazione che vogliono creare con i loro segmenti di clientela. Varie forme di relazioni con i clienti sono:

Assistenza personale: interazione diretta con i clienti. Tale assistenza viene effettuata sia durante la vendita, post vendita, e / o entrambi.
Assistenza personale dedicata: la forma più intima di assiatenza personale in cui viene assegnato un rappresentante di vendita per gestire tutte le esigenze e le domande di un gruppo selezionato di clienti.
Self Service: interazione indiretta tra l'azienda ei clienti. Qui, una organizzazione fornisce gli strumenti necessari per i clienti per servirsi da soli in modo semplice e efficace. Es. un sito di e-commerce
Servizi automatici: un sistema simile al self service, ma più personalizzato in quanto ha la capacità di identificare i singoli clienti e la loro specifiche preferenze. Un esempio di questo sarebbe il suggerimento di Amazon.com che si basa sulle caratteristiche dei libri precendentemente acquistati.
Community: la creazione di una comunità consente una interazione diretta tra i diversi clienti e l'azienda. La comunità produce uno scenario in cui la conoscenza può essere condivisa e problemi sono risolti tra diversi clienti con un minimo supporto dell'azienda.
Collaborazione: è un rapporto diretto con il cliente nella definizione del risultato finale dei prodotti dell'azienda / servizi.

Finanza

Cost Structures: Questo descrive le aspetti economici più significativi relativi all'operatività della azienda.
Classi di strutture di business:

Cost-Driven - Questo modello di business si concentra sulla riduzione di tutti i costi.
Value-Driven - Questo modello di business si concentra sulla creazione di valore per i propri prodotti e servizi.

Caratteristiche delle strutture di costo:

I costi fissi - I costi sono indipendenti dalla quantità di valore erogato.
Costi variabili - Questi costi variano a seconda della quantità di produzione di beni o servizi.
Economie di scala - Costi per unità diminuiscono al crescere delle unità vendute.
Economie di scopo - Costi tendono a scendere attraverso l'incorporazione di altre aziende che hanno una relazione diretta con il prodotto originale.

Revenue Streams: Il modo in cui una società fa redditi derivanti da ogni segmento di clientela. Diversi modi per generare un flusso di entrate:

Vendita di un asset - (il tipo più comune) Vendita diritti di proprietà di un bene fisico.
Costo d'uso - i ricavi sono generati dall'utilizzo di un particolare servizio ovvero
Tariffe abbonamento - i ricavi sono generati con la vendita di un servizio continuativo
Prestito / leasing / noleggio - ricavi generati dando diritto esclusivo di un bene per un determinato periodo di tempo
Licensing -
i ricavi sono generati dalla vendita del diritto per l'uso di una proprietà intellettuale protetta.
Commissioni di intermediazione -
i ricavi derivano da un servizio di intermediazione tra 2 parti.
Pubblicità - I ricavi sono generati dalla riscossione di contributi per la pubblicità dei prodotti.



Tag correlati:

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, sono utilizzati cookie tecnici e cookie di terze parti e non cookie di profilazione.
Alla pagina privacy avere maggiori dettagli ai sensi dell'art. 13 del Codice della privacy.
Cliccando su 'Accetto' i cookie saranno attivati Accetto