IN3 - InCube

Piattaforma di social collaboration per il mercato delle idee innovative

InCube (scritto IN³, abbreviazione di incubator) si propone la creazione di un punto di incontro tra professionisti ed aziende per la realizzazione effettiva di idee innovative.
Il panorama italiano offre infatti innovatori di buon livello, probabilmente di qualità superiore a quelli di altre realtà internazionali visto il nostro bagaglio storico e culturale; tuttavia esiste nel nostro paese un distacco marcato tra chi ha le idee e chi invece ha i mezzi per realizzarle. InCube si propone di ridurre questo divario e di diventare punto di riferimento per l’innovazione nel nostro paese offrendo agli innovatori una ampia serie di strumenti per supportarli nella loro attività.

 

Il punto di partenza

E’ nostra convinzione che l’innovazione debba essere supportata offrendo, a chi ha idee, strumenti, contatti e supporto finanziario e legale per realizzarle.
La realtà infatti ha presentato diversi casi in cui qualcuno, che ha una competenza in qualche settore, ha sviluppato una nuova idea, o ha pensato ad un nuovo prodotto, ma non avendo le capacità per realizzarlo, nè i giusti contatti finisce per far morire il progetto sul nascere.
Noi proponiamo la nascita di un punto di incontro tra chi ha idee e quei professionisti (o quelle aziende) che sono disposti a partecipare a progetti investendo le proprie capacità e competenze creando forme temporanee di collaborazione legalmente costituite e garantite da un contratto.
Questo punto di incontro finirà inevitabilmente per diventare punto di erogazione di tutta una serie di servizi “accessori” che hanno l’obiettivo di facilitare la realizzazione delle idee mediante competenze (ed esperienze) puntuali che oggi non hanno un mercato vasto ove proporsi.

 

Il punto di vista dell’innovatore

L’innovatore, o meglio colui che ha una idea innovativa che però non è stata ancora realizzata, in una realtà come quella italiana si trova spesso solo con la impossibilità di realizzare la sua idea per il rischio legato agli investimenti richiesti, per la non completa conoscenza dell’impatto della sua idea, oppure per la mancanza di una filosofia imprenditoriale. Ma l’innovatore è anche sempre vigile sul fatto che qualcuno, magari con mezzi superiori, possa “rubare” l’idea e quindi cerca di nasconderla.
Questa situazione, talvolta più psicologica che reale, porta spesso alla non germinazione dell’idea con una significativa perdita in termini di innovazione, profitto e culturale per tutto il paese.
Negli USA, punto di riferimento mondiale per la capacità di produrre e portare a compimento idee innovative, la realtà è completamente diversa, in quanto la propensione imprenditoriale e i mezzi disponibili sono superiori. Questo si traduce in una forte dinamica del mercato delle aziende, ma, anche e soprattutto, in una costante supremazia economica e culturale.
 
La innovazione richiede spesso alta specializzazione in tanti e diversi i settori che sono coinvolti: un nuovo prodotto informatico richiede non solo abili programmatori, ma anche altri importanti ruoli quali architetti, grafici, product manager. E’ quindi improbabile che chi ha l’idea racchiuda in sè tutte le competenze e le conoscenze necessarie alla realizzazione della idea che ha generato.

 

Il punto di vista del finanziatore

Il Venture Capitalist è una figura che ha l’importante ruolo di utilizzare un portafoglio economico, costruito in precedenza, per realizzare idee ad alto potenziale e ad alto rendita. Tuttavia la scelta dell’idea giusta è operazione molto complessa che può essere fatta non solo in base all’idea in sè ma anche al suo proprietario, al mercato a cui si rivolge e al momento storico/economico.
Inoltre si pone il problema di avere una scelta tra le possibilità  che nel panorama italiano vuol dire fondamentalmente le conoscenze, dirette o al massimo di secondo grado, in quanto non esiste oggi un mercato delle idee innovative.

 

Il mercato delle idee innovative

In sintesi l’obiettivo di InCube potrebbe essere descritto come realizzare un punto di incontro dove le idee innovative possano incontrarsi con gli strumenti adatti alla loro valutazione ed eventualmente alla loro realizzazione pratica.
E proprio in questa sua accezione, InCube diventa corollario di iJob in quanto non solo ne condivide l’approccio (quello di realizzare un marketplace) ma anche gli strumenti (che fondamentalmente sono le competenze/esperienze).

 

I passi per la realizzazione di una idea

Per realizzare una idea è necessario compiere una serie di azioni impegnative che spesso colui che ha l’idea potrebbe non essere in grado di fare per mancanza di strumenti o capacità auto-imprenditoriale.
Innanzitutto chi ha una idea deve trovare un luogo dove confrontarsi per definirla in dettaglio ed eventualmente rifinirla in modo da renderla efficace e fruttuosa.
Occorre quindi individuare partner (network di collaboratori) che possano avere competenze complementari, ma comunque indispensabili, per la realizzazione della idea stessa.
Questo passo porta alla divulgazione della idea con la necessità di garantire la copertura della proprietà intellettuale che in effetti rappresenta il vero valore nella prima fase, per l’innovatore.
A questo punto la sua realizzazione richiede una definizione di dettaglio (progettazione, ingegnerizzazione , business plan) affinché quella che inizialmente era poco più di una intuizione diventi un piano d’azione realizzabile (un business plan).
Quindi è necessario individuare una fonte di finanziamento o di sponsorizzazione che renda possibile partire con il piano d’azione .
 
In ognuna delle fasi sopra descritte, InCube fungerà da elemento di stimolo favorfendo l’evoluzione dell’intero processo.
L’integrazione con iJob rende possibile l’individuazione e delle competenze, quindi l’innovatore può “autovalutarsi” ma anche trovare altri soggetti con competenze simili con cui confrontarsi per rifinire l’idea, ma anche trovare soggetti con capacità complementari con cui completare il portafoglio delle competenze necessarie alla definizione del progetto (partner).
InCube può fornire in maniera centralizata un servizio legale a costi ridotti, ma di elevata specializzazione, con lo scopo primario di evitare il “furto” delle idee, ma anche di formalizzare una collaborazione in qualcosa che abbia le necessarie basi per sviluppare le idee e definire i singoli ruoli ricoperti nell’attività.
InCube fornirà un servizio di supporto per quanto riguarda l’attività di definizione e scrittura del business plan, la definizione degli aspetti legali o commerciali/contrattuali.
Infine può mediare l’incontro con i finanziatori e sponsor lavorando con Venture Capitalist, ma anche come erogatore di fondi pubblici (nazionali o europei) o solo come consulente nella ricerca della migliore forma di finanziamento pubblico e privato.
Infine InCube potrà partecipare direttamente alle iniziative in cui riterrà utile ed opportuno ricoprire il ruolo di finanziatore recuperando così a pieno il suo ruolo di incubator .
 
La presenza di una realtà com InCube non può che stimolare la nascita di idee innovative fornendo un terreno fertile e fecondo in cui sia immediato poter valutare i costi, la fattibilità ed il successo dei progetti accompagnando chi ha idee nel difficile processo di realizzarle.

 

In sintesi

Il principale obiettivo di InCube è quello di offrire strumenti e supporto a chiunque sia disposto a collaborare, a titolo diverso e con ruoli diversi, alla realizzazione di idee innovative.
Quindi InCube si propone di realizzare un marketplace ove un innovatore possa trovare tutti gli strumenti necessari alla messa in pratica di un progetto innovativo:

  • incontrare partner che lo aiutino a rifinire e realizzare un progetto innovativo
  • trovare un servizio di consulenza legale che lo aiuti a proteggere l’idea pur condividendola
  • trovare una serie di servizi consulenziali a diversi livelli della filiera che lo aiutino a valorizzare il progetto
  • trovare un finanziamento che gli permetta di mettere in pratica l’idea.


Tag correlati:

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, sono utilizzati cookie tecnici e cookie di terze parti e non cookie di profilazione.
Alla pagina privacy avere maggiori dettagli ai sensi dell'art. 13 del Codice della privacy.
Cliccando su 'Accetto' i cookie saranno attivati Accetto